Il Ponte sullo Stretto: un’opportunità per l’economia meridionale

Il Presidente CNIM Prof. Ing. Aurelio Misiti, in un’ampia intervista rilasciata al giornalista Giovanni Pepi, ex condirettore della Sicilia, ha affermato che il Ponte sullo Stretto, se realizzato, trasformerà il Mezzogiorno in un importante centro economico e politico del Mediterraneo. Un’ ipotesi, questa, rafforzata dalla posizione favorevole dell’Europa che vede nel Ponte sullo Stretto la possibilità di ridurre le distanze commerciali con l’Africa, sottraendola così dalle attenzioni della Cina.

Durante l’intervista, il Presidente del CNIM si è espresso anche sulla bontà del progetto rispetto all’alternativa, ventilata nei mesi scorsi, di un tunnel sottomarino. Una soluzione quest’ultima incompatibile con la normativa italiana che sconsiglia fortemente la costruzione di tunnel in presenza di faglie attive, poiché in caso di eventi sismici, esporrebbe persone e cose ad un elevato rischio di sicurezza.

É possibile consultare le 4 sezioni dell’intervista al Presidente CNIM Prof. Ing. Aurelio Misiti al seguente link